loader image

Il sentiero dell’acqua 

Una passeggiata nella quale protagonista assoluta è l’acqua, l’acqua del torrente Astico (Astach in cimbro).

Dalla piazza di Carbonare seguiamo le segnaletiche e ci avviamo per il comodo sentiero che ci accompagna al torrente, che lo costeggia e che infine ci porta al piccolo e caratteristico abitato di Cùeli.

Bacheche illustrative, collocate in prossimità dei punti di interesse, ci raccontano della secolare attività che ha visto intrecciarsi la vita del torrente con le vicende dell’uomo.

Troviamo l’illustrazione del sito archeologico della Cógola, che racconta degli antichissimi cacciatori del Paleolitico che nell’Astico si dissetavano e pescavano; poi la descrizione del misterioso mulino della Porta del Leon, munito anche di officina, di cui sono rimasti i ruderi, così della segheria idraulica de l’Erardo e della la «Calchèra», la fornace un tempo utilizzata per la produzione della calce.

Infine, a Cùeli, il bellissimo Mulino Cuel, con annesso forno del pane. Qui il torrente racconta la sua storia più bella.

Il Mulino è vistabile.

Apri la chat
Ciao 👋
Siamo Garni Rainbow Hotel.
Come possiamo aiutarti?